Contenuto principale

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Tutte le volte che capito a Chiavari, splendida cittadina della riviera Ligure, non riesco proprio a non andare da Luchin. Ho cercato di impormi di provare qualcos' altro, di guardarmi intorno... ma niente da fare..c'è come una sorta di richiamo... di attrazione segreta. Tanto che, anche quando sono stata più giorni di seguito, ci sono andata ogni sera... e ne ho fatto una tappa obbligata per andare a Nizza pur di farlo provare a Nicolò.

L'antica Osteria Luchin è un' istituzione storica di Chiavari dal 1907, vicino alla deliziosa piazzetta della Fenice sotto i portici a volta (d'estate è magnifico mangiare nei tavolini fuori!) consigliata anche da Slow Food per l'ottima scelta di vini e lo strodinario rapporto qualità prezzo. Nei piatti che propone sono racchiusi tutta la sapienza della tradizione, la qualità estrema delle materie prime e il calore di un attività portata avanti in famiglia da oltre 4 generazioni. Fondata da Luca Bonino e sua moglie Maririn nel 1907 l'osteria Luchin è' una storia di famiglia, d'amore e di fornelli.

 

 

Nel loro sito internet trovate scritto "In tanti anni non abbiamo inventato nulla, non abbiamo la presunzione di dire che la nostra farinata o il nostro minestrone siano unici"...Beh posso assicurarvi che, modestia loro a parte, la loro Farinata è Davvero la Migliore che potete assaggiare (ricordatevi di  ordinarla subito altrimenti c'è il rischio che sia finita!!!). Una volta ero in viaggio lì per lavoro e in attesa che mi preparassero il tavolo ho fatto due chiacchere con un paio di coppie che venivano da Genova apposta per mangiare la loro farinata, straordinaria anche per un abitante di Genova. La farinata, deliziosa sfoglia di farina di ceci morbida dentro e croccante fuori, è un piatto comune di tutta la riviera tirrenica, la trovate in toscana dove la chiamano cecina, in liguria dove la chiamano farinata e anche in francia dove la chiamano la "socca"... e ognuno sostiene di averla inventata.

 

 

Loro dicono che non ci sono segreti per ottenere tutto ciò che è solo a tradizione: tradizione che fa accendere ogni mattina presto i loro fornelli a legna (Ronfò) per cuocere le minestre, la legna di ulivo che viene lasciata asciugare nel forno ogni notte è che è il presupposto essenziale per la cottura della farinata e delle torte di verdura, che variano con il variare dei prodotti di stagione.

Il menu ha alcuni piatti fissi della tradizione e altri che variano con la stagione...e quindi a seconda del momento potrete assaggiare  sapienti zuppe e minestroni straordinari stracotti, stufati, coniglio, baccalàpolpo cotto al cartoccio, alici e pesciolini fritti, filetti di maiale affumicati, le polpette della nonna, i ravioli al testo, i panserotti.

 

 

E per finire in dolcezza una serie di proposte di dolci fatti in casa, variabile di serata in serata, familiari nelle fattezze e nel gusto come la torta di mele, la torta di pere e cioccolato, e -  da non perdere -  il bonetto, una sorta di budino la cioccolato con amaretti, uno straodinario  creme caramel con gli amaretti e l'indimenticabile torta Luchin, una torta lievitata a base di farina di castagne che si scioglie in bocca e che racchiude una serie di saporti legati all'infazia e ai più bei ricordi.

 

 

All'interno Luchin si presenta come la classica osteria, con i tavoli di legno a vista dei bellissimi forni dove viene preparata la farinata( fate attenzione si mangia dove si trova posto, spesso condivendo il tavolo con altri commensali), con il lungo bancone con la vetrina dove sono esposti i dolci. Nella saletta al piano terra ci sono anche tavolini più piccoli con le classiche tovaglie a quadretti e una vetrinetta con i vini del luogo. Il servizio è cordiale e rapido, considerate sempre che siamo in Liguria e quindi sono efficientissimi, ma forse di poche parole. E, rimanendo in tema, vi raccomando sempre di prenotare (presentandosi lì direttamente si rischia di aspettare) e di mettere in conto di cenare verso le otto - otto e mezza - NON PIU' tardi altrimenti rischiate di non trovare disponibili diversi piatti del menu e di sentirvi dire " mi spiace è terminato!".

 

Antica Osteria Luchin

SERVIZIO: alla mano

Tel: 0185301063 - Fax: 0185301043

INDIRIZZO: Via Bighetti n° 51 Chiavari (GENOVA)

GIORNO DI CHIUSURA: La domenica

Parcheggio: Medio  (è in pieno centro storico, quindi si può parcheggiare fino alla zona pedonale)

PREZO: 20-25 euro (bicchiere di vino incluso)

POSITIVO: farinata eccezionale, bella atmosfera, uno dei migliori ristoranti di Chiavari

NEGATIVO: ci andiamo troppo poco spesso

PIATTO DA NON PERDERE: Farinata

 

 

il sito: http://luchin.it/ N-B- il sito è in restyling, ma potete cliccare per visionare la versione precedente

 

 

Comments powered by CComment