Contenuto principale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

E' stato uno dei dolci più interessanti dell'anno e riuscire a riprodurlo a casa è stata davvero una grandissima soddisfazione. Servito come deve essere servito per giunta!

Il tiramisù in cupola di meringa potrebbe sembrare cosa semplice, ma in realtà richiede una certa maestria, sorpattutto nel maneggiare un sottilissimo strato di meringa. E se è uscita dalle sapienti mani dello Chef Di Giacinto, state sicuri che tanto facile non è...

In ogni caso, ecco la nostra versione casalinga:

Tiramisù: Preparatelo prima come illustrato nella ricetta già pubblicata qui.

Cupole di meringa

Ingredienti:

  • 5 albumi d'uovo freddi
  • 450-500 gr di zucchero (Eridania Zefiro è l'ideale)
  • stampo in silicone a forma di semisfere
  • cacao amaro

Servendovi delle fruste elettriche iniziate a montare gli albumi d'uovo. Quando iniziano a diventare consistenti aggiungete, poco alla volta, tutto lo zucchero, continuando a sbattere con le fruste energicamente. Gli albumi si monteranno a neve ferma e assumeranno un aspetto bianchissimo, lucidissimo e molto consistente (non deve colare ma deve restare quasi a becco d'aquila quando tirate su le fruste).

Lavate bene lo stampo a semisfere in silicone e asciugatelo con cura. Con l'ausilio di un cucchiaio rivestite l'interno delle sfere diuna sottile strato di meringa. La cupola si gonfierà un pochino durante la cottura per cui potete fare uno strato davvero sottile.

 

 

Infornate a 90°C per almeno un ora (ma il tempo può variare da forno a forno) in forno ventilato tenendo sott'occhio le vostre cupoline. Quando risulteranno solide al tatto provate con estrema delicatezza a staccarle, senza romperle. Se sono ancora morbide rimettere nel forno e aspettare che siano ben cotte, ma non devono colorirsi. Vedrete che ad un certo punto i bordi si staccheranno dallo stampo.  Per sfilarle cercate di allargare delcatamene il silicone sui bordi e fate" scivolare" la cupola epr sarla uscire, è il metedo migliore. 

 

 

 

 

A questo punto riempite con delicatezza la vostra cupola con il tiramisù, aiutandovi con un cucchiaio e cercando di bilanciare la parte di crema con quella dei savoiardi e di posizionare questi ultimi alla base.

 

 

Appoggiare delicatamente sul piatto la cupola ripiena e spolverate con cacao amaro e servite. I vostri ospiti rimarranno a bocca aperta!

DAVVERO SPETTACOLARE...e con un gusto straordinario!

 

 

p.s: Non scoraggiatevi, ci vuole un po' di pazienza per ottenere una cupola perfetta (sottilissima ed integra)...anche noi abbiamo qualche scheletro nell'armadio... anzi nel forno (nella foto utilizzavamo un altro metodo per farle, ma l'attenzione deve essere sempre altissima)!

 

 

Comments powered by CComment