Contenuto principale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Settembre andiamo!" Al rientro mi ripeto sempre questo per farmi coraggio e riprendere tutte le attività dopo le vacanze estive anche se sono mogia mogia.

Tra queste però ce ne è una davvero dolcissima (forse un tantino appiccicosa) che mi fa dire:

" Settembre Andiamo:  Barattoli venite a me!"

Ossia cari lettori è venuto il tempo delle Marmellate, Confetture e Gelatine che dir si voglia. E' il tempo delle scorte di frutta che si trasformano in deliziosi barattoli per accompagnare l'inverno.

E se durante una gita in campagna tra amici Nico insieme al tuo migliore amico raccolgono con te un cestone di fichi neri profumatissimi, come si fa a resistere?

Per questa Marmellata di Fichi Neri, Limone e Vaniglia ho seguito la splendida ricetta belga di Sigrid dl Cavoletto di Bruxelles (in vacanza ho anche comperato un suo splendido libro di fotografie e ricette): la cosa fantastica di questa ricetta è che i tempi di cottura (e quindi di fatica e appiccicaticcio) sono ridottissimi con il doppio vantaggio di meno fatica+caldo uniti ad una freschezza del sapore della frutta che non immaginavo possibile in una marmellata.

Ecco gli ingredienti:

  • 1 kg di fichi neri non trattati, maturi al punto giusto.
  • 800 gr di zucchero semolato.
  • il succo di 2 limoni belli grandi.
  • 2 baccelli di vaniglia.
  • Barattoli sterilizzati (4-5 di quelli medi) n.b=strilizzazione: fate bollire barattoli e coperchi a testa in giù per 15 min e lasciateli asciugare a testa in giù. una votla riempiti i barattoli, se il composto non è bollente, rimetteli a bollire una volta chiusi.

 

Sciacquate i fichi con delicatezza per evitare che si rompano e asciugateli delicatamente con un panno. Puliteli e tagliateli a fettine grossolanamente e metteteli in una pentola fonda antiaderente.

Aggiungete a pioggia lo zucchero semolato, il succo di limone (attenzione ai semi) e i baccelli di vaniglia aperti (incisi nel senso della lunghezza in modo che rilascino l'aroma). Lasciate riposare un ora in luogo fresco.

In seguito portate a ebollizione per pochissimo tempo. Togliete da fuoco, coprite e lasciate riposare 24 ore in luogo fresco (dopo che si sarà raffreddato consiglio il frigorifero).

Il giorno dopo rimettete il tutto sul fuoco e portate ad ebollizione e fate bollire per 10 minuti a fuoco dolce, mescolando.

Invasate come d'abitudine e fate raffreddare a testa in giù.

Ecco la vostra scorta di fichi per l'inverno!

Davvero Buonissima questa marmellata di fichi, non esageratamente dolce e profumatissima di vaniglia e agrumi.

Comments powered by CComment