Contenuto principale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Questa ricetta viene da un'amica della mia mamma, Cinzia appunto, che mi aveva raccontato di aver messo a punto questa ricetta mescolando le più diverse ricette torte di mele provate negli anni, fino ad ottenere il surplus dell' apple pie.

L'ho fatta anche io tante e tante di quelle volte! e devo dire la verità che riscuote sempre grandissimo successo... e per di più è semplicissima da fare e più leggera del previsto in quanto il burro viene sostituito dall'olio.

Ecco tutti i segreti di questa piccola delizia casalinga:

 

Ingredienti

  • 3-4 mele mature ( tipo golden o fuji, o come le preferite)
  • 200 g di zucchero semolato
  • la scorza di un limone ( ma anche, se vi piace, vaniglia o cannella)
  • 3 uova intere
  • 125 ml di olio di semi ( l'equivalente di un bicchierino di plastica9
  • 350 g di farina
  • 1/2 di bustina di lievito
  • burro per ungere la teglia
  • sbucciate le mele e privatele del torsolo. Taliate la polpa a spicchi piccoli e metteteli in una casseruolina e copritela d'acqua. Aggiungete 4 cucchiai di zucchero e  mette sul fuoco. Fate bollire fin quando le mele iniziano a diventare morbide (senza esagerare poi andranno comunque nel forno). scolae e lasciate raffreddare ( le mele cotte sono la cosa più ustionante che conosco, eccettuato il caramello)

 

  • Nel frattempo in una terrina montate molto bene le 4 uova intere con lo zucchero (almeno 10 minuti con le fruste elettriche) finchè il composto non risulti molto molto spumoso. Incorporate lentamente l'olio di semisenza smontare il composto mescolando dall'alto verso il basso e poi la farina setacciata con il lievito. Otterrete così un composto compatto ed elastico.
  • Imburrate una teglia e versate il composto. In mezzo infilate le mele precedetemente scottate e infine spolverate di zucchero semolato.

  • Informate a 180° per un ora abbondante ( non aprite lo sportello prima di 45 minuti per non veder sgonfiare la vostra creazione). vi consiglio di tenervi anche più bassi con la temperatrua del forno e conseguentemente di cuocere la torta più a lungo. Se avrete un po più di pazienza l'impasto lieviterà meglio e più lentamente con un risultato... da leccarsi i baffi!

Comments powered by CComment