Contenuto principale

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Tempo fa un mio carissimo collega demi- francese in visita dalla nonna ci aveva portato dei deliziosi biscottoni di frolla bretone (forse erano addirittura gallette bretoni...non so) ... beh Buonissimi, Burrosissimi e Bellissimi.

Per cui l'idea di rifare una frolla così buona e diversa mi è girata per parecchio tempo nella testolina. E ho cercato tante tante ricette in cerca di quella che potesse ricreare quel sapore (dovrei scrivere una richiesta di aiuto al Cavoletto di Bruxelles per venirne a capo) e alla fine mi sono imbattuta in un classico. E come tutti i classici è buonissimo, di sicura riuscita e... semplice. Un classico firmato Maurizio Santin che vi ripropongo per farlo a casa vostra. Ecco per voi la ricetta dei biscotti di frolla bretone, quelli con il tuorlo sodo, buonissimi da mangiare semplici o ricoperti di cioccolata.

Vi do la sua ricetta originale, ma io ne ho fatta la metà per non essere invasa dai biscotti in piena estate. Per cui fate i vostri conti!

Ingredienti:

  • 465 gr di burro morbido
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 2 gr di fior di sale o sale maldon
  • 1 tuorlo d' uovo sodo
  • 425 gr di farina
  • 85 gr di fecola

Impastare lentamente a mano (o nel motore da cucina utilizzando l’apposita paletta) lo zucchero, il burro, l'uovo e la metà della farina.

 

 

Quando l’impasto comincia ad essere omogeneo aggiungere la restante farina.

Lasciar riposare 1 giorno in frigorifero prima di utilizzare.

Formare dei rotoli del diametro preferito (circa 4-5- cm). Preparare dei foglia di pellicola trasparente sul piano di lavoro e spolverateli di abbondante zucchero di canna, oppure di granella di zucchero e rotolarci la pasta in modo che adersca bene da tutte le parti.

 

 

A questo punto avvolgere i rotoli di pasta nella pellicola e mettere in frigorifero per un paio d'ore. Una volta raffreddati tagliarte con un coltello dei biscotti di 1- 1,5 cm di larghezza e infornare su di una placca, foderata di carta forno alla temperatura di 170° fino a colorazione.

 

 

Ho fatto anche una variante in cui nell'impasto ho messo alcune gocce di cioccolato.

 

 

Sono davvero buoni e hanno un sapore antico... e  familiare!

p.s.: Devo ancora provare invece e ricoprirne una metà di cioccolato. Sarà per l'autunno, per la prossima frolla bretone:-)

Comments powered by CComment