Contenuto principale

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Stella Stellina, la notte s'avvicina, la fiamma traballa, la mucca è nella stalla...

Erano anni che desideravo farli...forse perchè sono così belli e natalizi al tempo stesso... e anche perchè, dopo anni e anni di frequentazione natalizia di Austria e Germania (dovete sapere che il mio amatissimo fratello vive all'estero da anni...e appena posso lo vado a trovare)... tra mercatini di Natale, la neve, le mele caramellate e il Gluwein bollente ci sono sempre loro...i Zimsterne. Quest'anno mi hanno proprio chiamato... con un richiamo irresistibile...

Si si avete capito bene... quei deliziosi biscottini di origine tedesca a forma di stellina (questo vuol dire il nome) ricoperti di glassa bianca che riempiranno la vostra casa di un profumo delizioso.

Quindi ho fatto qualche ricerchina e mi sono messa il grembiule... e ho cercato cercato fino a trovare la ricetta ideale... e i Zimsterne sono stati davvero una scoperta... perchè oltre ad essere buonissimi,  al contrario del 99,99% dei biscotti e pasticcini che si fanno in genere... questo NON è fatto di pasta frolla!

L'impasto infatti è un misto di frutta secca e spezie tritate unite con una sorta di meringa all'italiana cruda che rende l'impasto incredibilmente elastico e lucido....sarà un piacere lavorarlo!

ma vediamo cosa vi servirà (circa 100 biscotti):

  • 400 g di farina di mandorle o mandorle tritate
  • 150 g di zucchero a velo
  • 2 albumi medi (circa 70 g)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 3 cucchiaini rasi di cannella in polvere
  • ½ cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 punta di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1 bacca di vaniglia (facoltativo...è molto speziato di per sè)
  • 1 pizzico di sale

Per la glassa reale:

  • 1 albume
  • 200 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • perline d'argento

Unite la farina di mandorle con le spezie. A parte iniziate a montare le chiare a neve: appena iniziano a diventare soffici aggiungere lo zucchero a velo, poco alla volta, ed il succo di limone. Continuate a montare energicamente fino a quando il composto diventerà molto lucido, binchissimo e sodo.

A questo punto unite la meringa al composto secco e cominciate a lavorare il composto aggiungendo la meringa un poco alla volta per raggiungere la consistenza di una pasta elastica e lavorabile con il mattarello (Senza grumi e briciole). Fate risposare l'impasto per circa 30 minuti in frigorifero o in luogo fresco.

A questo punto stendete, aiutandovi con il mattarello e zucchero a velo, uno strato alto circa un cm e tagliate la pasta a forma di stellina o alberello (secondo me questi biscotti sono talmente natalizi che non accettano di essere tagliati diversamente!).

Posizionateli su una placca da forno e infornate a 170°C per circa 15 minuti. Teneteli d'occhio per evitare di cuocerli troppo...devono essere "appena" cotti senxìza che i brdi si coloriscano altrimenti diventano molto croccanti. A questo punto la vostra casa profumerà talmente di zenzero e cannella che crederete di vivere nella casetta di hansel e gretel!

Mentre i biscotti si raffreddano preparate la glassa reale a freddo: in una ciotola mettete lo zucchero a velo (sembra tanto ma fidatevi che serve tutto) e l'albume e aggiungete poco alla volta il succo di limone mescolando velocemente fino ad ottenere un composto "che scrive". Aiutandovi con un coltello dalla lama piatta (tipo spalmino) ditribuite la glassa sui biscotti facendo attenzione a preservare la forma a stella del biscotto.

Decorate a piacere con perline d'argento.

 

Il primo pacchetto di biscotti di quest'anno è arrivato ad una bimba splendida, Letizia, figlia di amici, è stato bellissimo vederla divorarli uno dopo l'altro!

 

Comments powered by CComment