Contenuto principale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


IMG_3981.jpg

Qui adoriamo il baccalà. In ogni sua forma... fritto, mantecato al forno, chi più ne ha più ne metta. E questa ricetta del simpaticissimo chef Stefano Barbato è davvero una scoperta. E' un piatto un po' laborioso, ma davvero buono e saporito, e di sicuro farete bella figura. 

Ingredienti per 2-4 persone

  • 300-400 gr di filetto di Baccalà dissalato pre-cotto sotto vuoto (se volete partire da una base fresca, cosiderate un po' più di tempo per cuocere il baccalà)
  • 5 o 6 patate grandi
  • 1 scalogno
  • olio extravergine, sale e pepe
  • 1 spicchio d'aglio
  • alloro
  • buccia di limone
  • 350 ml di latte
  • 100 ml di panna fresca
  • Parmigiano grattugiato

Riempite una pantola di acqua e metteteci la buccia del limone, 2-3 foglie di alloro e un aglio vestito aperto a metà.

 

 

IMG_3972.jpg

 

Portate a bollore e tuffateci dentro i filetti di baccalà e fateli scottare per 5 minuti, Scolate e mettete il baccalà a raffreddare in una terrina.

Pelate le patate e tagliatele a rondelle dello spessore di circa mezzo cm e mettetele in acqua fredda per 10 minuti. Affettate finemente lo scalogno.

Togliete gli aromi e, nella stessa acqua, lessate le patate per 5-7 minuti dalla ripresa del bollore. Scolate e mettete in una terrina, salate, pepate e aggiungete 100 ml di latte freddo, per interrompere la cottura. 

 

IMG_3976.jpg

 

Nel frattempo mettete una padella sul fuoco e fate scaldare un pochino di olio e versateci lo scalogno affettato, fatelo imbiondire e aggiungete il baccalà ed il resto del latte (circa 250 ml) e fate cuocere qualche minuti finchè il latte non si sarà un po' asciugato.

Prendete una teglia da forno non troppo grande, ungete il fondo e ricopritelo con le patate, poi versate sopra il baccaà e spargetelo con le dita.

 

IMG_3977.jpg

 

Ricoprite ancora di patate e versate sopra il latte avanzato (quello usato per freddare le patate) e la panna fresca.

 

IMG_3978.jpg

 

Ricoprite di parmigiano, una spolverata di pepe e un filo d'olio. Se volete potete aggiungere anche un pochino di pan grattato, per avere un effetto più "croustillon".

Infornate a 190°C finchè le patate non saranno ben cotte e avranno formato la crosticina con il parmigiano. Ed ecco a voi il vostro sfromato di baccalà e patate al gratin!

Buono Buono Buono!

IMG_3981.jpg

 

 

Comments powered by CComment