Contenuto principale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Casatiello1

E' Pasqua e, anche se in quarantena,  non è Pasqua senza il Caciatiello di Zia Lu. Per ricordarla in una festa che le piaceva tanto, ecco la ricetta di questo pane morbido, con formaggi e salumi e l'uovo intero, che quando si taglia sembra un tramonto. Zia Lu, personaggio incredibile e amatissimo, seppur non fosse tecnicamente mia zia, e' stata la zia adorata di tantissimi nipoti, reali e acquisiti. E mi piace ricordarla con questa ricetta, mi sembra ancora di vederla, seduta sulla sua sedia in spiaggia, a leggere il giornale, sempre sorridente. Ciao Zia Lu...

Per la pasta di pane potete scegliere tra due opzioni, cliccate sul link per la ricetta passo passo:

  • Focacciaper un risultato più rustico

Dovete seguire la ricetta e completare la prima lievitazione, poi con l'impasto andrete ad assemblare il caciatiello e lo farete lievitare velocemente la seconda volta.

Per il ripieno ecco gli Ingredienti:

  • 1,5 etti di mortadella affettata finemente
  • 1 etto di parmigiano grattugiato
  • 1 etto di emmenthal grattugiato
  • 6 uova sode sgusciate
  • 1 uovo sbattuto per spellellare
  • olio, sale e pepe q.b.

Prendete la pasta di pane stendetela su una teglia rivestita di carta da forno leggermente unta. Stendetela con le mani leggermente unte fino ad ottenere un quadrato di circa 40x40 cm. Cospargetelo di un primo stato di formaggi grattugiati (se avete qualche avanzo casalingo aggiungete anche quello), poi la mortadella e a finire un altro strato di formaggi.

 

Casatiello3

 

Posizionate le uova sode in fila a circa 8 cm da uno dei bordi e ripiegate la pasta e finite di arrotolare aiutandovi con la carta da fonro per formare uno strudel. Chiudete bene i bordi in modo da evitare la fuoriuscita del ripieno durante la cottura. 

 

Casatiello2

 

A questo punto potete mettere il vostro caciatiello in uno stampo da plumcake (così in lievitazione cottura manterrà la sua bella forma cilindrica). Oppure potete chiudere il caciatiello ad anello.

Spennellate con l'uovo sbattuto e mettete a lievitare la seconda volta, nel forno tiepido (spento) con la lampadina accesa per almeno 30 minuti. 

A questo punto spennellate nuovamente con l'uovo e spolverate con sale grosso e pepe la superficie. 

Infornate a 250 °C con il forno ventilato per circa 20 minuti, poi passate al forno statico fino a cottura ultimata (fate la prova dello stuzzicadenti).

Sfornate e coprite con un panno. Da mangiare tiepido o a temperatura ambiente.

Ed ecco qua il vostro caciatiello pugliese, in tutta la bellezza del suo ripieno... con tramonto!

Casatiello1

Comments powered by CComment