Contenuto principale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

 

Questa ricetta mi è stata insegnata da Sciullo, un grande chef che è stato mio insegnante per qualche mese durante il corso di cucina.

La realizzazione del piatto risulta semplice ma di grande effetto.

Ecco gli ingredienti (due persone)

  • 2 o più carciofi;
  • olive nere denocciolate;
  • pecorino romano;
  • Farina, olio, limone (facoltative).

 

Prendete i carciofi e puliteli bene (mi raccomando scavate la barbetta!) mantenendoli interi. Se non prevedete di cuocerli immediatamente lasciateli a mollo in acqua e limone affinchè non si anneriscano.

A questo punto bisogna lessare i carciofi in quello che si chiama "bianchetto", una soluzione di acqua calda farina e limone che serve per farli rimanere chiari (facoltativo, solo per chef bravi!). Se non ve la sentite lessateli semplicemente in acqua e limone.

Nel frattempo tagliate il pecorino in scaglie molto sottili con un pelapatate e di seguito tagliate le olive a rondelle.

Una volta che i carciofi sono cotti e risultano morbidi alla forchetta, tagliateli in pezzi non troppo piccoli e assemblate un "millefoglie" in questo modo:

  1. uno strato sottile di carciofi
  2. scaglie di pecorino a coprire
  3. qualche oliva nera
  4. E così di seguito per diversi strati (almeno 3).

 

Il tutto va condito con la "salsina segreta"... la cui ricetta segretissima troverete cliccando su questo link (clicca qui).

Quindi, se volete fare bella figura per una cena importante o galante, sfoderate il millefoglie di carciofi! Successo assicurato! (così ho conquistato Angelica)

Comments powered by CComment