Contenuto principale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

E' stato il piatto che maggiormente ci ha conquistato durante la bella serata trascorsa da Vino e Camino a Roma: la vellutata di zucchine con polpette al pomodoro.

L’idea, raccontata dalla brava Chef del ristorante, ci è piaciuta molto, e riprende il filone che scompone e ricompone i classici della cucina italiana; in questo caso la zucchina ripiena di carne.

Noi abbiamo provato a rifarla così.

Questi gli ingredienti per due persone (io e Angelica!):

Per la vellutata:

  • 2 scalogni;
  • 4 zucchine;
  • 6 foglie di basilico;
  • 8 ml di panna;
  • 10 grammi di parmigiano;
  • olio, sale, noce moscata, pepe, farina, Q.B.
  • Carota, sedano e cipolla (per il brodo)

Per le polpette (le più semplici possibili):

  • 150 g. di carne macinata;
  • 2 fette di pane da cui prendere la mollica;
  • del latte in cui bagnare il pane;
  • 1 uovo;
  • 100 g. di passata di pomodoro;
  • 10 g. di parmigiano;
  • sale e pepe Q.B.

Iniziate a mettere su il brodo con il sedano la carota e la cipolla. (si parte sempre dall’acqua fredda).

Iniziamo con la polpetta che deve essere il più semplice possibile: mettete in una ciotola, la carne, l’uovo, la mollica di pane bagnata con il latte e il parmigiano. Salate e pepate. Fate delle piccole polpettine e mettetele a cuocere nell’olio caldo con dell’aglio. Aggiungete la passata di pomodoro.

 

 

Fate cuocere per 20 minuti, aggiungendo del brodo nel caso si asciugasse troppo il sugo che deve rimanere liquido.

 

 

Ora la vellutata: tritiamo i due scalogni e tagliamo a rondelle le zucchine. Mettiamo in una pentola dell’olio a scaldare e buttiamo lo scalogno con tre foglie di basilico. Dopo un minuto aggiungiamo le zucchine che cucineremo per qualche minuto prima di aggiungere il brodo e il basilico rimanete.

Pepiamo, saliamo e aggiungiamo della noce moscata e il parmigiano.

 

 

Facciamo cuocere per una ventina di minuti e prepariamo il roue vegetale unendo della farina con dell’olio.

 

Omogeneizziamo tutto con un minipimer, aggiungiamo la panna e il roue. Facciamo cuocere per altri 5 minuti.

PS. I meno esperti possono eliminare il roue che ha solamente una funzione addensante.

Prepariamo il piatto: prima la vellutata, sufficientemente addensata, poi al centro le polpette con il sugo ancora lento.

Ottimo piatto, complimenti alla Chef di Vino e Camino.

 

Comments powered by CComment